martedì 15 gennaio 2013

Letto armonico monocordo e massaggio sonoro

Il termine monocordo deriva dal greco monòchordon (mònos, "unico" e chordê, "corda") e significa "strumento a corda unica", anche se di fatto alcuni monocordi sono dotati di più corde, solitamente accordate alla medesima altezza.

Il letto armonico ha una tavola di  risonanza che permette la trasmissione delle vibrazioni delle corde collocate sotto la tavola stessa, queste corde vengono, sfregate, toccate, pizzicate dal musicoterapeuta, provocando così una piacevole vibrazione che si propaga attraverso tutto il corpo. Queste vibrazioni  effettuano  una stimolazione su diversi piani: fisico, mentale, emozionale,  rilassando e raggiungendo anche le parti più interne del corpo, per dialogare con l'acqua di superfice di cui siamo in buona parte costituiti. Ne deriva un senso di pace, di quiete interiore e di presenza. 
Il letto armonico monocordo è consigliato a persone che attraversano stati di  forte stress o di stanchezza cronica, ed è utilizzato nelle tecniche di musicoterapia integrata transpersonale.

 
Il nostro letto armonico monocordo, è costruito utilizzando legni pregiati, sfruttando la competenza decennale  di due maestri liutai costruttori di clavicembali Alberto Colzani e Luca Vismara, che lo hanno progettato. Questo strumento ha una particolarità molto importante,  la cassa di risonanza può essere ribaltata, grazie ad un meccanismo di rotazione, in modo da portare in luce le corde per una accordatura semplificata; inoltre una volta fissato in questa posizione si trasforma in un monocordo a 68 corde, utilizzabile come strumento musicale a tutti gli effetti. L'accordatura può essere personalizzata per ogni esigenza. 

Il prezzo di questo strumento si colloca in una fascia di mercato molto appetibile, proponiamo inoltre un pacchetto offerta in cui nel  prezzo totale è incluso un workshop di formazione sull'utilizzo dello strumento (si possono acquistare anche separatamente letto armonico o workshop) .

Il programma del workshop di formazione prevede i seguenti argomenti :
lo strumento - pizzicati e bordoni - suonare con i metalli, legni, archetto e battenti - utilizzo della voce -  teoria e applicazioni della triplice risonanza.





 Info:            347.1586101  Alberto Colzani        info@colzaniharpsichords.com
              349. 5845588  Lorenzo Pierobon  info@lorenzopierobon.com






Posta un commento